L’ARCHEOLOGIA ALTINATE E LA PARTECIPAZIONE

Pubblicato il: | 30 maggio 2012 | 2 commenti |

All’interno del progetto strategico Parco Archeologico dell’Alto Adriatico – PArSJAd, la Regione del Veneto ha commissionato all’Università IUAV di Venezia, all’Università Ca’ Foscari di Venezia e all’Università degli Studi di Padova la redazione di uno strumento di pianificazione culturale di valorizzazione archeologica.

Tra le varie aree focus che sono state individuate non poteva mancare la nostra preziosa Altino!

Attraverso una serie di incontri e due escursioni guidate, coordinati dal prof. Domenico Patassini dell’Università IUAV di Venezia, tutta la comunità locale è invitata a partecipare e a dare il proprio contributo interrogandosi sul concetto di storia e memoria rispetto ai temi del governo delle trasformazioni territoriali.

Scopo del laboratorio partecipato sarà quello di redigere un documento sulla qualità e sulla progettazione dei valori archeologici di Altino che diventerà strumento fondamentale per i ricercatori dell’intero progetto.

La partecipazione è libera e senza impegno, ma è un’occasione da non perdere!

PROSSIMI APPUNTAMENTI:

  • Sabato 09.06.12, ore 9.30 – 18.00: secondo incontro cartografia storica e contemporanea
  • Domenica 17.06.12, ore 9.00 – 18.00: prima escursione
  • Domenica 24.06.12, ore 9.00 – 18.00: seconda escursione
  • Sabato 30.06.12, ore 9.30 – 18.00: primo incontro conclusivo
  • Domenica 01.07.12, ore 9.30 – 18.00: secondo incontro conclusivo

Per maggiori info vedi il materiale allegato di seguito.

Pieghevole (pdf)

Locandina (pdf)

Commenti

2 commenti a “L’ARCHEOLOGIA ALTINATE E LA PARTECIPAZIONE”

  1. Samira
    5 giugno 2012 alle 17:25

    Questo progetto e’ possibile grazie al supporto dell’amministrazione comunale.
    E fa parte del percorso di partecipazione del Piano di Assetto del Territorio attivato dal Comune.
    Dimenticanza?

  2. Sara - promotrice QS
    7 giugno 2012 alle 07:41

    Grazie a Samira per la precisazione!
    Non è stata una dimenticanza, soltanto al momento in cui ho scritto l’articolo non sapevo che questo progetto fosse stato inserito nel calendario del PAT: venerdì scorso alla presentazione non ricordo sia stato precisato e il volantino con i vari incontri PAT l’ho visto solo pochi giorni fa.

    Comunque ora è tutto più chiaro :)

Lascia un commento