Categorie

Articoli pubblicati nella categoria Casi esemplari

L’ARCHEOLOGIA ALTINATE E LA PARTECIPAZIONE

Pubblicato il: | 30 maggio 2012 | 2 commenti |

All’interno del progetto strategico Parco Archeologico dell’Alto Adriatico – PArSJAd, la Regione del Veneto ha commissionato all’Università IUAV di Venezia, all’Università Ca’ Foscari di Venezia e all’Università degli Studi di Padova la redazione di uno strumento di pianificazione culturale di valorizzazione archeologica.

Tra le varie aree focus che sono state individuate non poteva mancare la nostra preziosa Altino!

Leggi tutto »

Orti urbani nella “Città dei Morti” del Cairo

Pubblicato il: | 30 novembre 2010 | 4 commenti |

Dieci giorni dentro Città dei Morti. Dieci giorni dentro il cimitero monumentale del Cairo. Dieci giorni nel diciannovesimo slum più grande del mondo. Dieci giorni per studiare gli insediamenti informali cairoti e proporre delle strategie di sviluppo sostenibile: dal 26 ottobre al 5 novembre “Inside the City of the Dead”.

di Sara Rossi

Situato 7 km ad est dal centro di una delle più grandi megalopoli, con una superficie di 7,6 kmq, Città dei Morti è stata fondata nel VII secolo d.C. ed è il più vecchio cimitero funzionante del mondo. Attualmente è abitato da circa 800.000 persone che, già dal secolo scorso, a seguito della crisi urbana degli alloggi e delle carestie, occupano abusivamente le cappelle funerarie adibite alla sepoltura dei defunti e le piccole stanze costruite originariamente per ospitare i pellegrini e i guardiani dei mausolei, riadattate in abitazioni permanenti.

La Città dei Morti del Cairo

Leggi tutto »

Il Parteci-PAT di Marcon

Pubblicato il: | 23 giugno 2010 | Nessun commento |

Parteci-PAT

Il virus partecipativo contagia e impazza in tutto il territorio!

Arriva da Marcon un altro caso clinico ed esemplare di partecipazione, il PARTECI-PAT: un percorso partecipativo e concertativo per la formazione del Piano di Assetto del Territorio (PAT) del Comune di Marcon.

Tramite un Forum l’amministrazione di questo Comune promuove un processo decisionale partecipato, che intende coinvolgere la cittadinanza allo scopo di conoscere a pieno le caratteristiche e le criticità del territorio, sollecitando la partecipazione attiva e il dialogo tra cittadini e soggetti interessati (istituzioni, associazioni e aziende) e mirando a gettare le fondamenta di una continuità sulla visone dell’area per costruire un patrimonio comune di conoscenza del territorio che permetta di prendere decisioni condivise e intraprendere azioni concordate.

Leggi tutto »

Quartiere Sociale al WOSonOS di Berlino

Pubblicato il: | 22 giugno 2010 | Nessun commento |

(di Caterina Pagnin e Sara Rossi – 22 maggio 2010)

È una vera e propria diatriba quella che è venuta a crearsi a Quarto d’Altino tra l’amministrazione del nostro piccolo Comune e la cittadinanza stessa. A fare da pomo della discordia è l’area riconosciuta dalla gente con il nome di “giardinetti”, una porzione di verde di circa 11 mila metri quadri, delimitata dai quartieri residenziali, il Palazzetto dello sport, una pista di pattinaggio e le scuole elementari.

L’acceso dibattito è scaturito dalla decisione dell’amministrazione di inserire l’edificio del Palazzetto dello sport nella lista dei beni alienabili del Comune, con possibilità di realizzare un nuovo piano di lottizzazione privata al fine di ricavarne dalla vendita i fondi per costruire nuove strutture sportive in periferia.

L’opposizione dei cittadini si è manifestata con una raccolta firme contro il provvedimento, ottenendo come risultato una situazione di stallo e di insoddisfazione generale fomentata, come spesso accade nelle più svariate realtà, da una totale assenza di dialogo e collaborazione. Ed è proprio in questa lacuna che noi abbiamo pensato di gettare fondamenta concrete per costruire la nostra idea di “Quartiere Sociale”.

Ma di cosa stiamo parlando?

Leggi tutto »

Laboratorio Mercato – Bologna

Pubblicato il: | 7 giugno 2010 | Nessun commento |

Laboratorio Mercato BolognaSi tratta di un progetto molto ambizioso ed articolato – e perciò coraggioso… – perché ha compreso la ri-progettazione partecipata di una zona molto ampia di Bologna, un tempo occupata dall’ex mercato ortofrutticolo.

La popolazione è stata chiamata ad esprimersi – tramite appunto un laboratorio di urbanistica partecipata – sulla destinazione degli spazi di uso pubblico in relazione a quelli destinati ad uso residenziale, commerciale e direzionale.

Il progetto ha portato all’identificazione – tra le altre cose – di tre grandi spazi pubblici: un parco, un centro aggregativo incernierato a una enorme piazza coperta (l’ex pensilina del mercato), un complesso scolastico.

Per maggiori informazioni rimandiamo al sito: www.comune.bologna.it/laboratoriomercato

Consigliamo inoltre di scaricare e vedere il video realizzato sul laboratorio.

Il Park-urka di Taranto Vecchia

Pubblicato il: | 7 giugno 2010 | Nessun commento |

[tratto da Marraiafura.com]

«Park-urka è un bell’esempio di progettazione e costruzione partecipata, nato a Taranto dalla collaborazione tra il laboratorio Controprogetto e l’associazione LABuat (LABoratorio Urbano Architettura Taranto).

Attraverso un workshop a cui hanno partecipato abitanti del quartiere, bambini, volontari ed artisti è stato reinventato lo spazio pubblico, facendone un cantiere un po’ diverso e sopra le righe, un cantiere da gioco.

Leggi tutto »